I Corti 2020

I cortometraggi iscritti ad AmiCorti 2020

ANNUNCIATI I FINALISTI DELLA SECONDA EDIZIONE

Finalisti AmiCorti 2020


Per la sezione AmiCorti 2020:
Aggrappati a me di Luca Arcidiacono
Cacciaguida di Davide del Mare
Cento ore di Alberto Vianello e Rosanna Reccia
La gita di Salvatore Allocca
La ricetta della mamma di Dario Piana
Le avventure di Mr. Food e Mrs. Wine di Antonio Silvestre
Le mani sulle macerie di Niccolò Riviera
Pizza boy di Gianluca Zonta
Partir de cero di Andres Camara
Rondini di Riccardo Petrillo
Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi di Cosimo Alemà
Triangle di Cataldo De Palma


Per la sezione Pevecorto 2020:
Arturo e il Gabbiano di Luca Di Cecca
Inanimate di Lucia Bulgheroni
Mercurio di Michele Berardi


Per la sezione Musicorto 2020:
Aria di casa di Laura Frigeni
ETM (Enjoy the moment) di Fabio Cancian e Fabio Fiorot
Quel giorno di Iago Barbieri

I CORTOMETRAGGI SONO IN ORDINE ALFABETICO

16 Agosto 1973

Regia di Silvia Luzzi

99,9%

Regia di Achille Marciano

Il corto affronta il problema dei rifiuti e la consapevolezza sull’argomento. Andrea è un uomo che ne ha fatto la sua ossessione. La sua missione quotidiana è rispettare l’ambiente e riciclare. L’arrivo del vicino, Pasquale, che non si cura minimamente dell’ambiente, porterà la vita di Andrea a un tragico declino.

A colloquio con Rossella

Regia di Andrea Andolina

Rossella è un’anziana signora, madre e nonna, molto impegnata e piena di interessi.

Aggrappati a me

Regia di Luca Arcidiacono

Filippo, un giovane venticinquenne schivo e introverso, viene fermato in tram da Alice, una bambina con la sindrome di Down, che gli chiede di accompagnarla a casa dopo aver perso di vista la madre.

Alleluja

Regia di Paolo Geremi

Mino ha dieci anni, fa il chierichetto, e come al solito è in ritardo per la celebrazione della Messa. Lola ha un anno di più, ed oggi è la prima volta che viene in chiesa. Un cambio furtivo di sguardi, un incontro e… una rottura che non ci voleva proprio! Sarà tutta colpa di Mino?

Amletto

Regia di Tekla Taidelli

Amletto, recitato dagli Homeless. Come Shakespeare mette in scena, senza mezzi termini, il rapporto di una mente umana con la vita e il suo problema, cosi i senza tetto di Milano recitano con frasi di Amletto il loro mettersi continuamente in discussione…

Apolide

Regia di Alessandro Zizzo

La storia è incentrata su un’amicizia nata tra il Dottor Domenico Galetta e il suo paziente Dabo, un ragazzo della Guinea costretto ad affrontare una doppia battaglia, la prima contro il mare e la seconda, una volta giunto in Italia, contro il cancro.

Apollo 18

Regia di Marco Renda

Il viaggio raccontato come dramma e sogno. Due punti di vista che convergono in un suggestivo e surreale incontro.

Aria di casa

Indizi potenti di un genio

Regia di Laura Frigeni

Si svela, attraverso un’ appassionante reviviscenza dell’ anima del compositore Gaetano Donizetti, una rappresentazione senza tempo dei fondamenti della passione che fa muovere ogni sentiero creativo di qualsiasi artista universalmente riconosciuto come geniale; i nostri occhi si affidano così ai suoi pensieri più intimi, esaltati da potenti immagini evocative e arricchiti dal neoclassicismo della sublime colonna sonora.

Arturo e il Gabbiano

Regia di Luca di Cecca

Il novantenne Arturo è abituato a stare da solo e le sue giornate le passa da pensionato. Un giorno gli capita tra le mani un giornale che pubblicizza macchine fotografiche. Il gabbiano che si è scelto come soggetto, però, sembra avere un’idea tutta diversa sulla fotografia perfetta. 

At the cutting edge

Regia di Filippo Tolentino

Nel meridione indiano, tra gli alberi tropicali e le creature della foresta, l’utopia della più grande comunità del pianeta ha luogo. Qui, nel perimetro di Auroville, Treehousecommunity – associazione fondata da Philipp Klingspies – incrocia rami, bambù e tutto quanto sia ecosostenibile per donar vita a case che non toccano il suolo, ma che riposano tra gli snodi degli alberi più disparati.

Attimi sospesi

Regia di Stefano Fiori

Durante la seconda Guerra Mondiale, l’Abbazia di Monte Cassino è tra i luoghi individuati per costruire parte del patrimonio Italiano dalla razza tedesca e dalle bombe degli alleati. Nel ottobre 1943 questa certezza vacilla. Attimi cruciali, decisioni tormentate che hanno permesso di salvare gran parte di questo tesoro e di poterlo riconsegnare dopo la guerra alla comnunità italiana e mondiale.

Back Home!

Regia di Marcello De Archangelis

La strada verso casa è lastricata di buone intenzioni. Come la via per l’Inferno.

Baradar

Regia di Beppe Tufarulo

Ali, dodici anni e suo fratello Mouhamed di diciasette anni sono in viaggio già da moltissimo tempo. Tre anni prima a Kabul una bomba ha distrutto loro casa e ha ucciso i loro genitori costringendoli a scappare.

Biagio – Una storia vera

Regia di Matteo Tiberia

Biagio, il simpatico pupazzo rosso del programma per bambini “Sunday Club”, presenta al pubblico il suo progetto più ambizioso: un film duro e drammatico sulla tossicodipendenza e la vita nelle periferie. Il pubblico però sembra non prenderlo sul serio ed “Et Consumimur Igni” non ottiene il successo sperato. La troupe di un documentario segue le vicissitudini del povero Biagio, intervistando amici, colleghi ed esperti del settore.

Black out

Regia di Giuseppe Rasi

È mattina e Anna deve affrontare un’importante riunione di lavoro. La routine familiare e alcuni imprevisti, però, la rallentano e la costringono ad affrontare un’angosciante corsa contro il tempo, che le farà dimenticare la cosa più importante.

Blu

Regia di Paolo Geremei

Un colpo di vento, uno schizzo d’acqua e uno sguardo complice. Basteranno a cambiare la vita di un bambino speciale?

Butterfly

Regia di Gianluca Mangiasciutti

Luca è un ragazzo timido e introverso. Durante un weekend di fine estate, decide di rimanere solo nella sua casa al mare. A modificare la sua lineare routine sarà Cecile, una ragazza dal passato un poco più difficoltoso. Al termine dei due giorni, nulla sarà più come prima.

C’è di mezzo il mare

Regia di Davide Angiuoli

Due giovani ragazzi divisi dal mare, hanno punti di vista differenti.

Cacciaguida

Regia di Davide Del Mare

L’eredità morale dell’uomo e dell’imprenditore. Lo stile sobrio, quasi sommesso, votato alla concretezza. La storia di chi ha preso le redini di un piccolo molino e l’ha portato a essere uno dei più importanti player al mondo nell’acquisto, trasformazione e commercializzazione del grano: il Gruppo Casillo.

Cafèsigaret

Regia di Agostino Devastato

Cafèsigaret è un match imprevisto tra Silvio e Giggino. Un incontro che capita oggi dopo vent’anni. Dal momento in cui un drammatico segreto ha diviso le loro strade contrapponendoli l’uno all’altro. Fa da arena al loro duello verbale, un fumoso bar sperduto tra le cave di estrazione della periferia di Napoli.

Cento ore

Regia di Alberto Vianello e Rosanna Reccia

Ambientato nel prossimo futuro, è la storia di una donna che si sveglia in un magazzino abbandonato. Un uomo che lavora con lei dice di averla salvata da una nuvola tossica. Cento ore di quarantena forzata li attendono.

Cineterapia

Regia di Sabrina Scuccimarra

Una donna sui 45 anni, Ilaria, sceneggiatrice, ha appena perso suo padre. Vorrebbe fare un po’ di chiarezza sul passato dei suoi genitori proprio attraverso la scrittura, e per fare questo chiede aiuto a Carlo, fratello del padre, psicologo amante del cinema con il quale ha un rapporto speciale. Non avendo la possibilità di scrivere un film suo, Ilaria sfoga la sua voglia di parlare della sua famiglia inserendo problematiche familiari in una fiction di quart’ ordine per cui è stata ingaggiata, ovviamente non riuscendoci. Attraverso le sue “sedute” con Carlo però, arriva a scoprire qualcosa d’interessante, soprattutto di sé.

Colpevoli

Regia di Edoardo Paoli

Un giovane vestito con elegante completo scuro bussa alla porta di una casa isolata. Gli apre un austero signore che lo fa accomodare in salotto. L’appuntamento avrà conseguenze inaspettate.

Delitto Naturale

Regia di Valentina Bertuzzi

Aida e Lola sono compagne di banco e amiche per la pelle. Una mattina Lola esce dalla classe per andare in bagno, ma non fa ritorno. Con l’aiuto di una fidata compagna di classe, Aida si mette sulle tracce dell’amica scomparsa, inoltrandosi nei meandri più oscuri della scuola.

Destino

Regia di Angius Bonifacio

Una giornata dove il vuoto, la superstizione, l’angoscia e la paura, avranno le conferme che un uomo senza qualità stava cercando da tempo.  

Dio esiste

Regia di Antonio Benedetto

In preda ad una folgorazione mistica, Angelo comprende l’esistenza di Do e sente un incalzante bisogno di confessarsi. Padre Calvario la accoglie nella sua chiesa.  

 

Dove vai

Regia di Eugenio Forconi

Giulia e Claudio sono una coppia molto giovane che si trova di fronte ad una gravidanza inaspettata. Dietro un clima di gioia e di attesa si celano il dubbio e la paura, il disorientamento, l’angoscia per l’ignoto, soprattutto da parte di Claudio.

É tutto cinema

Regia di Gianni Aureli

I registi e gli attori ricreano continuamente situazioni ed emozioni per comunicare e questo è il cinema, la parte più importante della vita. É tutto vero. É tutto finto. É tutto cinema.

El vija de mi vida

Regia di Andres Camara

Un bambino perse sua nonna. Il bambino cerca in tutti i modi di scoprire come andare dove gli è stato detto che è andata in Paradiso. La madre vede che il bambino indaga e cerca di aiutarlo. Quali esperienze vivrà il bambino? Riesce a vedere sua nonna?

ETM – Enjoy the moment

Regia di Fabio Cancian e Fabio Fiorot

Videoclip

Fade Out

Regia di Lucio Laugelli

Giorni nostri. Il rientro a casa di Marta, una sera come altre, è turbato da qualcosa che si cela dietro la porta del suo appartamento. O forse no. Forse Marta è solo entrata in un salone degli specchi e non riesce più a trovarne l’uscita.

Family First

Regia di Marco Mucig

Marco, un giovane skater attraversa la strada di Milano. Sembra avere tutto ciò che può desiderare: una bella ragazza al suo fianco e amici con cui condividere la sua passione. Ma sta cercando qualcos’altro, sta cercando il suo vero sé. Un ragazzo diviso a metà.

Faula

Regia di Massimiliano Nocco

Autobiografico. Massimino, è figlio di un pastore sardo; per non andare a pascolare le pecore come il padre gli impone e poter giocare con gli altri bambini, decide di raccontare una bugia, ispirato da una vecchia legenda. Rimasto orfano a dieci anni parte per il continente. Torna in Sardegna dopo trent’anni e scopre che la sua bugia è divenuta legenda locale.

Following life

Regia di Il terzo segreto di satira

Il mondo delle ONG è oggi più che mai circondato da un alone di mistero, se non a volte di sospetto. E’ difficile, probabilmente capire dall’esterno il tipo di attività che queste svolgono. Meno chiaro ancora è il ruolo del volontario, talvolta idealizzato, più spesso regalato alla figura dell’universitario sfaccendato senza molte capacità, alla ricerca di un avventura.

G is for Garden

Regia di Pietro Cervino

Un ragazzo trova il lavoro dei suoi sogni ma si rivela essere un incubo. 

Genericamente

Regia di Giulio Neglia

Il precariato visto con gli occhi comicamente amari del generico cinematografico. Dagli occhi dei piccoli operai del cinema, raccontare uno spaccato italiano, che nonostante le difficoltà economiche, crede in un mondo migliore, più congeniale e coerente ai suoi sogni; proprio questi che per anni hanno fatto sognare ad occhi aperti Paolo, tralasciando gli obblighi genitoriali: l’eterna lotta tra uomo ed essere umano.

Goodbye Marilyn

Regia di Maria Di Razza

Marilyn Monroe nell’estate dell’62 non ci ha lasciati, ma ha deciso di sparire dalle scene, vivendo per 50 anni lontana dal suo pubblico. Fino al giorno in cui una lettera la convince a rilasciare un’ ultima intervista…

Guasto

Regia di Paola Crescenzo

Cristina ha alzeimer, entra in casa con la sua badante e trova l’ascensore guasto, le due donne dovranno salire cinque piani a piedi. L’azione quotidiana diventa impresa, il tempo si dilata.

Happy Birthday

Regia di Lorenzo Giovenga

Quello di Sara non è un compleanno qualsiasi. La sua sembra una serata perfetta, in una villa tutta per lei, con giocolieri, pattinatrici, maghi e la sua band preferita. Ma qualcosa non la fa sentire a suo aggio. E proprio quando la torta entra in sala, la festa svela la sua propria natura.

HardWork

Regia di Artemie Ciubotaru, Sandro Torella

Nell’era delle idee, ultima frontiera della società e dell’economia moderna, ognuno è brand e un singolo post può decretare il successo: un povero può diventare ricco, un singolo evento può creare una catena di cambiamenti inattesi. Tutti sono alla ricerca dell’idea! Della svolta della vita. Oggi tutto questo grazie alla rete è diventato realtà! Ma si tratta di un lavoro duro.

I catch you

Regia di Lorenzo Mannino

Un misterioso uomo, tale “G”, barbuto, terrone e minaccioso, pedina un affarista milanese di nome “MR.T”, lungo tutta Milano. Riuscirà ad acciuffarlo?

I Compari

Regia di Maria Alessandra Martini

Peppone e Assan sono fratellastri e trascorrono l’esistenza prendendosi cura della cascina del padre tra inimicizie e incomprensioni. La loro vita è cadenzata dalla stagionalità della campagna e da un momento preciso che, di anno in anno, si ripropone: la vendemmia. E sarà proprio durante la raccolta dell’uva che, ormai anziani, scopriranno che i legami di sangue sono più forti di qualsiasi cosa.

Iddhu

Regia di Luigi Pironaci 

La storia di due ragazzi calabresi che negli anni ’90 si muovono tra torbide e devastanti dinamiche di ‘ndrangheta, un fenomeno che da sempre stringe in una morsa asfissiante l’intera società e la vita delle persone destinate a subirla.

Il buio oltre il risparmio

Regia di Fabrizio Rizzi

I Risparmiatori Azzerati di Banca Etruria e quelli di Cassa di Risparmio di Ferrara hanno volti, voci ed emozioni. Ma le emozioni restano un mistero doloroso che solo le famiglie coinvolte conoscono appieno..

Il cerchio

Regia di Marco Mignani

Riflessioni ironiche sulla paternità di un padre terrorizzato dal Grande evento.

Il compleanno

Regia di Gabriele Sabatino Nardis

Una madre e suo figlio, Amanda e Michele, celebrano il compleanno di Amanda nella sua casa in campagna. Quando Michele le rivela di aver preso una decisione tanto importante da cambiare il loro rapporto, Amanda subisce un duro colpo.

Il fagotto

Regia di Giulia Giapponesi

La denatalità sta causando la sparizione di un paese. Il Governo mette in atto politiche di pressione, non solo psicologiche: le femmine che non contribuiscono al futuro demografico sono un problema da risolvere, quindi sono chiamate ogni anno a spiegare ad un ufficio statale il motivo della loro mancata maternità negli ultimi 12 mesi. In un mondo fuori dal tempo, che sinistramente somiglia sempre più al nostro presente, due donne sono ai due poli opposti del periodo di fertilità. Bianca ha 18 anni e suona il fagotto, Vittoria ne ha 47 ed ha solo un anno prima che il suo badge scada. Il loro incontro le obbliga a dover decidere in un istante la direzione del loro futuro: qualunque scelta cambierà il destino delle loro vite.

Il figlio del Senatore Borlotti

Regia di Lorenzo Cammisa

Nell’Italia contemporanea,  impoverita  dalle ideologie, due brigatisti nostalgici tentano il colpo di Stato rapendo il figlio del famigerato Senatore  Borlotti senza fare i conti con le parole fuorvianti della nuova retorica.. 

Il padre, il bambino e la madre

Regia di Luca Arcangeli

Una scena di un film spinge il bambino a ribellarsi contro il padre per l’obbligatoria visione. Il bambino a causa del terrore causatogli dal genitore entra in solitudine. Il suo unico momento di serenità è quando entra a contatto con i sogni e la creatività che gli daranno la forza per combattere le violenze subite dal padre.

Il primo giorno di Matilde

Regia di Rosario Capozzolo

Oggi è il primo giorno di scuola di Matilde. Claudio, suo padre, doveva andarla a prendere a casa dei nonni per accompagnarla ma non si è presentato. Così il nonno ha deciso di accompagnare sua nipote quando a pochi metri dalla scuola li raggiunge Claudio, il quale, dopo un breve e teso incontro col suocero, riesce finalmente a parlare da solo con la figlia per darle alcuni consigli su come affrontare questo giorno importante. In realtà finirà per dirle molto di più, prima di andare incontro al suo destino.

Il regalo di papà

Regia di Daniele Russo

Un uomo guida di notte in una strada deserta, domani è il compleanno della figlia e lui ha una sorpresa per lei. Mentre è al telefono con la moglie il cellulare si spegne e con lui anche il navigatore. Nella sua strada troverà una villa, dove sarà coinvolto in un gioco un po’ particolare.

Il ritorno in Romagna

Regia di Luciano Bartolini

Il vaccino

Regia di Eduardo Ferraro

1928: un giovane sconosciuto viene trovato in fin di vita nei boschi, e necessita di una trasfusione urgente. Così il nuovo medico condotto, il dottor Maccari,  è costretto a mandare a chiamare gli unici donatori di tutta la zona, i fratelli Tartapé. Questi ultimi, avidi e scontrosi, approfittano della paura degli altri abitanti di fronte all’ago governativo – sia quello del vaccino che quello della trasfusione – per lucrare letteralmente sul loro stesso sangue. Il tempo stringe, e comincia una snervante trattativa.

Il valore delle parole

Regia di Isabella Valenti

Le parole possono ferire più delle volte. Facciamo attenzione quando le usiamo, specialmente nei social.

Il valzer delle aquile

Regia di Daniele Catini

Alessio ha 17 anni. E’ un ragazzo con forte disaggio relazionale. Trovandosi a passeggiare fuori casa, trova un volantino mancante della parte superiore, che lo condurrà in quella che sembra essere una terapia di gruppo.

Impietro

Regia di Tommaso Burbuglini

E’ il giorno più fortunato di Pietro, un ragazzo che cerca di sopravvivere evitando doveri e responsabilità. Spinto da forze esterne ad un inusuale presa di coraggio, si trova tra le mani un’opportunità di Lavoro che potrebbe cambiare le sue sorti.

Inanimate

Regia di Lucia Bulgheroni

Katherine ha una vita normale, un lavoro normale, un fidanzato normale e un appartamento normale. O almeno è quello che pensa fino al momento in cui tutto comincia caderle letteralmente a pezzi!

Io e papà

Regia di Andrea Lazzari

La solitudine di un giovane padre e il suo disturbo alimentare condizionano la quotidianità e il rapporto con il figlio, un bambino malinconico che cerca di convivere con una situazione che non riesce a comprendere.

Its’all around us

Regia di Davide Meneghezzi

Un artista inglese che risiede in Australia presenta una sua visione di arte e riciclo.

L’amore oltre il tempo

Regia di Emanuele Pellecchia

Un uomo e una donna provvenienti da epoche diverse s’incontrano a causa di una interferenza telefonica. I due avranno un solo obiettivo: restare insieme oltre il tempo.

L’avventura di Giulia

Regia di Ines Cattabriga

Una storia fantastica che riporta alla consapevolezza di se. Giulia, una bambina che sa di essere diversa ma nel suo percorsocapirà che la diversità è un valore aggiunto e non un difetto.

L’azzardo

Regia di Alessandra Cardone

Spesso il giocco d’azzardo è una droga; lo è per Carlo che nonostante si trovi in un letto d’ospedale per un incidente banale, non rinuncia all’adrenalina della scommessa, fino a mettere in pericolo la propria vita, in un continuo eccitante rilancio.

L’eredità

Regia di Raffaele Cervello

Antonio ritorna nel suo paese d’origine per il luto che ha colpito la sua famiglia. Suo padre è stato vittima di un attentato di stampo mafioso. Questo ritorno lo metterà di fronte ad una realtà che ha provato a cancellare, l’omertà di un sud in totale immobilismo.

L’uomo che uccise James Bond

Regia di Francesco Guarnori

Fabrizio è un piccolo ladruncolo di San Basilio, un squallido sobborgo operaio di Roma. Sta finalmente affrontando l’uomo che gli ha rovinato la vita, James Bond. L’affascinante spia britannica è stata un idolo per Fabrizio, che non si è perso nessuno dei suoi innumerevoli film d’azione, durante la sua infanzia. Ma ora l’agente dei Servizi Segreti è in trappola, bloccato nel suo sporco capannone. 007 è davvero invincibile come nei suoi film?

La banda del coniglio

Regia di Fabiana Bruno, Veruska Rossi

Ambientato in un commissariato, dieci “criminali” sono (in alternanza) sottoposti ad un interrogatorio, per un reato “non definito”. L’attensione è crescente ed è legata al riccordo serie crime commerciali. Solo alla fine; in qualità al colpo di scena si scoprirà il loro reato. Una “farsa” guidata dal mezzo cinematografico che beffa alcuni prodotti del panorama serie tv.

La Flamme

Regia di Orazio Guarino

Steso sul letto, in posizione fetale, un uomo aspetta una chiamata. Controlla morbosamente il telefono fino a quando la telefonata arriva. Sarà questo l’ultimo passo verso una sua caduta definitiva o finalmente la sua occasione di rinascita?

La forza nascosta

Regia di Biroke studio

Mai come in questo momento si è sentito la necessità di riscoprire e coltivare la gentilezza per contrastare il linguaggio violento dell’arroganza, della presunzione. E’ questo il modello che vogliamo dare ai giovani?

La gita

Regia di Salvatore Allocca

All’età di 14 anni, Megalie, figlia di genitori immigrati dal Senegal ma nata e cresciuta in Italia, si trova di fronte al difficile compito di trovare un posto per se stessa nel mondo. Quando le verrà negata l’opportunità di partecipare a una gita scolastica all’estero, un occasione irripetibile per lei di poter rivelare i propri sentimenti al suo compagno di classe Marco, quel posto nel mondo le sembrerà irraggiungibile. Ma lo sarà poi davvero?

La prima cosa (per me)

Regia di Biroke Studio

Il primo bacio è un’esperienza che non si dimentica. In questa era digitale bisogna riappropriarsi del contatto con il mondo reale.

La ricetta della mamma

Regia di Dario Piana

Un killer, Mico Torre, deve uccidere un testimone scomodo prima di deporre ad un processo. Pianifica l’assassinio con cura e sceglie un appatamento del playboy Lanfranco Giussani come postazione da cecchino. Tratto da un racconto di Giorgio Faletti.

La scintilla

Regia di Gabriele Gangemi

La casa di Chiara e Caterin, due gemelline di 10 anni è circondata da una campagna che nei caldi pomeriggi estivi si riempie di insetti. Mentre Chiara rimane incantata dai loro colori, Caterina li insegue per ucciderli tutti. In seguito alla prematura scomparsa della madre, Pietro si ritrova a fare il papà a tempo pieno ma con scarsi risultati. Dopo aver interrotto un litigio tra le due sorelle, Pietro prova a calmare gli animi inventando una storia sulla magia delle lucciole.

La stanza bianca

Regia di Francesco D’Amore, Mario Vezza

Marco, un giovane ragazzo di 25 anni, si sveglia improvvisamente in una stanza quadrata dalle pareti tutte bianche, senza una porta, una finestra o una via d’uscita; viene osservato in continuazione da una telecamera. Marco trascorre anni rinchiuso in quella stanza e ogni volta che cerca di scappare il suo tentativo di fuga fallisce. Alla fine scopriamo che Marco è in realtà in coma e che l’orribile prigionia che ha vissuto ogni giorno era opera del suo subconscio: i rapitori che immaginava lo tenessero rinchiuso, erano in realtà i medici che tentavano di tenerlo in vita; la telecamera che sadicamente lo osservava era in realtà sua madre, attenta a ogni suo barlume di progresso.

La strada vecchia

Regia di Damiano Giacomelli

Come suo padre e suo nonno prima di lui, Nicola lavora in una piazzola lungo una vecchia strada di montagna. Vende agli automobilisti di passaggio le patate coltivate dalla sua famiglia, mentre proprio sopra la sua testa stanno per concludersi i lavori della “strada nuova”. Un incontro imprevisto gli darà il coraggio di prendersi qualche rischio e… cambiare marcia.

La via del ritorno

Regia di Antonio di Mazzarelli

Un vecchio pescatore e due immigrati alla ricerca di un barcone disperso in una tempesta nelle acque del mediterraneo tra la Sicilia e la Libia.

La voce

Regia di Luca Grimaldi

La fuga di un giovane uomo è ostacolata dall’ invasiva presenza della sua compagna di vita. Il tentativo di lasciare la sua abitazione senza abbandonarla riporterà a galla vecchie ruggini, scomodi ricordi, emozioni altalenanti. Un tragico epilogo chiarirà la verità sulla natura del loro rapporto.

Le avventure di Mr. Food e Mrs. Wine

Regia di Antonio Silvestre

In un ristorante italiano a Parigi si intrecciano le vicende di un gruppo di pasticcioni capeggiati dal cuoco Giulio Cesare, meglio noto come Mr.Food. Una sera, l’arrivo del suo rivale, Don Vincenzo, lo chef italiano più famoso di Francia, darà  inizio ad una serie di innumerevoli guai. 

Le mani sulle macerie

Regia di Niccolò Riviera

Un padre e un figlio lottano ogni giorno per preservare la loro attività di mandriani dopo un violento terremoto che si è portato via il paese, gli affetti e qualsiasi speranza di una vita normale. Uno spietato affarista, pronto ad ogni prepotenza pur di vincerne la resistenza, vuole costringerli a lasciare per sempre la loro terra, perfetta per farne una discarica abusiva sulla quale non crescerà mai più niente.

Le piccole cose

Regia di Emiliano Galigani

Lucca, notte fonda, Giorgia, una ragazzina di 12 anni, sta aspettando Fulvio, un suo amico di scuola, per compiere una missione segreta, sabotare irrimediabilmente un’automobile facendo in modo che non si metta in moto il giorno dopo. Tutto sembra essere perfettamente pianificato, ma una serie di imprevisti, trasformano un piano infallibile in un disastro completo.

Life evolution ecology genesys

Regia di Antonio Pesce

Due documentaristi sono a lavoro durante una tempesta, in una torre antincendio in disuso. Finito lo shooting, si riparano nel bosco, accendono un fuoco, e riflettono sulle scienze della terra e sui fenomeni geologici che hanno segnato la storia del nostro pianeta.

Linda e Paolo

Regia di Riccardo Sinibaldi

Primavera 1978. Alla radio si susseguono notizie sui possibili luoghi di prigionia di Aldo Moro. Linda e Paolo, due giovani amanti in crisi, si ritrovano per un incontro clandestino nella casa di campagna dello zio di lui, morto d’infarto alcuni anni prima in circostanze misteriose.

Lo schiacciapensieri

Regia di Domenico Modafferi

Giuseppe è un ragazzo a cui manca la mano sinistra. Ma quando incontra la bellissima Viola, nasconde la sua condizione, fingendo addirittura di essere un pianista…

Lo spirito giusto

Regia di Andrea della Monica

Michele è scomparso da mesi, ma Anna riesce ancora a sentire le note del suo clarinetto riecheggiare per la casa. Quando un’amica la invita a prender parte a una seduta spiritica, Anna decide di uscire da una bolla di dolore e solitudine e di tentare di scoprire cosa sia successo a suo figlio.

Lu recito

Regia di Dario Lo Vullo

Caratteristica a Santo Stefano Quisquina è la cerimonia del venerdì santo. In quel giorno, durante la solenne processione,vengono intonati antichi canti in dialetto, per lo più dedicati all’addolorata. Questi canti sono destinati a scomparire, se non fosse per alcuni giovani che vogliono mantenere viva la tradizione

Luis

Regia di Lorenzo Pallotta

L’ultimo istante di condivisione di due fratelli. Luis e Alberto, tra esitazioni e paure, devono superare il loro primo distacco.

Memories of a stranger

Regia di Tommaso Frangini

Sam è un giovane vagabondo che girovaga per la città, intrapolato da un forte senso di inadeguatezza, entrerà in contatto con vari personaggi in un percorso semi surreale. Ispirato da “Memorie del sottosuolo” di Fedor Dostoevskij

Mercurio

Regia di Michele Bernardi

Mercurio è un ragazzino che adora la bicicletta. Un giorno viene fermato dal regime fascista e rinchiuso in un campo di smistamento, pronto per essere mandato in un campo di concentramento. Costretto a diventare rapidamente un uomo, cercherà con la sua lotta non armata, di vincere contro l’orrore del fascismo e ottenere la liberta assoluta.

Mezze stagioni

Regia di Bruno Ugioli, Riccardo Menicatti

Una giovane coppia si prepara per andare ad una cerimonia. Emilia è in ritardo con la sua vestizione mentre Pietro litiga con il nodo della sua cravatta, agitato per un discorso che gli hanno chiesto di tenere ma che non sa come affrontare. I due dialogano inseguendosi per casa, di volta in volta cambiando stanza e… fase della loro vita di coppia: il loro primo incontro a 18 anni, i bisticci quotidiani da anziani, la nascita del figlio Luca. In ogni stanza della casa cambia la loro età ed il contesto della cerimonia, mostrandoci le sfumature di un amore fra le pieghe quotidiane della vita.

Mia sorella

Regia di Saverio Cappiello

Una raffica di pugni ben assestati consacra ogni giorno il rapporto tra Vanni e Cosimo, fratelli inseparabili, appassionati di Muay Thai. Il giorno dell’incontro è vicino, ma quella sera non andranno a bere insieme: Cosimo ha una nuova ragazza e Vanni proprio non riesce a sopportare l’idea di essere trascurata da lui.

Milady

Regia di Giulia Tivelli, Flavia Scardini

Colombia, 1995. Una bimba di nome Milady viene accolta fra le braccia dei suoi nuovi genitori, che le cambiano il nome in Giulia. Roma, 2017, Giulia ha bisogno di andare alla ricerca delle proprie origini attraverso l’incontro con alcuni ragazzi che condividono lo stesso vissuto. Questa è la storia di Francesca, Ananth, Giulia e Francesco, ognuno di diversa origine, che raccontano le difficoltà di essere figli adottivi.

Mille scudi

Regia di Serena Corvaglia

Sud Italia, XIX secolo. Una coppia di briganti è in fuga in un bosco. L’uomo ha una taglia sulla testa e vive nel terrore mentre la donna con fatica si prende cura del loro figlio di pochi mesi. La salvezza è oltre il fiume, dove la coppia abbandonerà il bambino ad altri compagni briganti per fuggire più velocemente. Ma la mamma inizia a covare il desiderio di tenere suo figlio…

Monologue

Regia di Lorenzo Landi, Michelangelo Mellony

Thomas è un cacciatore di suoni. Vive immerso in un universo sensoriale auditivo. Quando il suo migliore amico lo tradisce scomparendo con Violet, la sua musa ispiratrice, Thomas perde l’udito dall’orecchio sinistro. Un trauma che divide a metà la sua nuova vita.

Monsier Quiconque

Regia di Adalberto Lombardo

Ilias, costode di un teatro gallegiante sulla Senna, sente e vede spettacoli e attori che preparanno le loro emozioni da quando è un bambino e prova un amore non ricambiato per la bella attrice Capucine, seduttrice insicura e malinconica. Un giorno, dopo la prova nel teatro vuoto, Ilias fà una scoperta incredibile: può assumere la forma, la voce e la sostanza di chiunque abbia conosciuto, osservato, capito.

Mustang Blues

Regia di Armando Trivellini

Un padre incontra per la prima volta il figlio che aveva abbandonato 16 anni prima.In un viaggio su un a MG d’epoca, attraverso imbarazzi, litigi e surreali battibecchi, i due giungono, loro malgrado, alla consapevolezza di essere finalmente un genitore e un figlio.

My Tyson

Regia di Claudio Casale

Alaoma Tyson è il campione italiano di boxe dei pesi Youth. Mentre si allena per il prossimo incontro, sua madre Patience racconta la storia della famiglia, dal viaggio migratorio alle difficoltà economiche incontrate in Italia. Rievocando il passato, Patience tesse il futuro di Tyson, il cui nome sembra predestinato ad essere un combattente.

Negativo

Regia di Stefano Brena, Gianluca Panza, Andrea Evangelista

Un giovane tormentato reporter di cronaca, si trova alle prese con quello che potrebbe essere un scoop sensazionale. Verità e finzione si intrecciano attorno ad un terribile segreto.

Noi siamo la notte

Regia di Adriano Ricci

In una buia strada della capitale, Leonardo passeggia verso casa quando la sua attenzione è catturata da due ragazze intente a litigare. Una sta cercando di chiudere la loro relazione, ma l’altra si oppone con tutte le sue forze. Contemporaneamente, Melissa sta uscendo dal ristorante quando si accorge di una giovane coppia che continua a baciarsi mentre entra dentro un palazzo. Melissa e Leonardo, entrambi distratti, si scontrano e scatta il colpo di fulmine.

Ospite

Regia di Chiara Rapisarda

Ospite racconta una storia che parla del sentimento profondo e atavico dell’accoglienza del popolo siciliano: è sulle spiagge del litorale ionico di Catania che ha inizio la storia di Moussa, un giovane ivoriano scampato ad un naufragio.

Partir de cero

Regia di Andres Camara

Un giocatore di basket è in finale. Subisce un incidente, da quel momento la sua vita cambierà, dovrà riccominciare da capo. Lui è sua nonna dovranno fare i conti con varie esperienze, come influire nella loro vita?

Passi verso il buio

Regia di Giorgia Romagnoli

Dialogo tra due entità sul superamento della paura dell’ignoto, paura che è la base di ogni discriminazione sociale.

Pizza Boy

Regia di Gianluca Zonta

Saba, un ragazzo di origine georgiana, lavora a Bologna come porta pizza. Durante il turno serale riceve un’importante telefonata: sta per nascere suo figlio. Costretto a finire le consegne, imbrigliato in un’umanità alla deriva, Saba attraversa freneticamente la città nella speranza di arrivare in tempo in ospedale.

Prima vennero

Regia di Biroke Studio

Prendendo spunto dal sermone di Martin Hoemoller, si racconta il razzismo, purtroppo ancora presente nello sport..

Punto di rottura

Regia di Janet De Nardis

Nel 2054 il collasso climatico ha portato i pocchi sopravvissuti a vivere rinchiusi nelle proprie abitazioni. Lidia e Manuel, come tutti gli altri, resistono all’orrore della quotidianità grazie alla realtà virtuale che rende tutto più sopportabile, almeno finche non sentiranno il bisogno di scoprire la verità.

Quando è primavera

Regia di Silvia Luciani

Irene si è riappropriata della sua vita e di quella dei suoi figli, Tommaso e Anna, decidendo di fuggire dalla quotidiana violenza fisica e psicologica dettata da suo marito, recandosi in un centro antiviolenza, denunciando il suo carnefice e accettando di trascorrere due anni in una casa rifugio per poter ricostruire la loro vita.

Quel giorno

Regia di Iago Barbieri

Aspettativa, curiosità, perplessità per un giorno importante di una ragazza.

Racconto notturno

Regia di Gianluca Granocchia

Lorenzo è un bravo architetto, orgoglioso della sua vita estremamente ordinata. Anche sul piano sentimentale ha raggiunto l’equilibrio perfetto: una giovane ragazza, Diana, lo va a trovare a casa una volta a settimana. Forse Diana vuole di più, ma lui non vuole accorgersene. E un giorno…

reVirgination

Regia di Elena Beatrice & Daniele Lince

Albania, 2018. Una coppia decide di sposarsi ma si scontrerà con una vecchia tradizione che in realtà vecchia non è: la madre dello sposo vuole essere presente alla prima notte di nozze della coppia.

Rising heartbeats

Regia di Iris Gaeta

Attraverso un viaggio nel suo inconscio, Bartolomeo, un autorevole giornalista, abbandona l’esistenza priva di emozioni a cui è stato abituato, per scoprire di nuovo il significato di percepire il suo corpo non come carne che esiste, ma essere che vive.

Rondini

Regia di Riccardo Petrillo

Gli ultimi tre giorni di un gruppo di partigiani nascosti sulle montagne Piemontesi, prima del sabotaggio del ponte ferroviario di Ivrea, la vigilia di Natale del 1944. Tratto da una storia vera.

Scenario

Regia di To Guys, Alex Avella, Alessandro De Leo

Dopo una misteriosa introduzione alla storia da parte di un pescatore, una donna incontra quello che sembra essere un alieno nel bel mezzo della notte e decide di aiutarlo, portandolo in una capanna nei boschi. L’atmosfera è enigmatica e ambigua, ma in qualche modo i due personaggi iniziano a fidarsi l’uno dell’altro. Mentre la minaccia di uno sparo irrompe nella trama, i due si rivelano molto consapevoli della minaccia che li circonda mentre iniziano a scappare non solo dal pericolo imminente, ma dall’intera storia stessa.

Schiavonea

Regia di Natalino Zangaro

Vincenzo è un giovane che vive in una piccola comunità calabrese, Schiavonea, destinazione di alcuni sbarchi migratori. Ayana, invece, è una di questi migranti temporaneamente bloccata in un mercato del pesce improvvisato centro d’accoglienza. Un giorno Vincenzo si recca al mercato suddetto per procurarsi del pesce fresco, ma l’incontro inaspettato con la ragazza segnerà la vita di entrambi.

Sciacalli

Regia di Giovanni Nodari

Due “sciacalli” si aggirano in un deserto di case abbandonate. Dopo il terremoto la gente è stata sfollata nelle tende su indicazione dei periti che hanno dichiarato la zona inagibile e pericolosa. Per i due è il paradiso dello “shopping”. Un viaggio onirico nella situazione italiana post- terremoto: un girone dantesco infinito in cui ogni tanto saltano fuori inquietanti sorprese.

Si sospetta il movente passionale con l’aggravante dei futili motivi

Regia di Cosimo Alemà

Giulia si prepara a trascorrere un week-end con Lucio. Tuttavia, ad aspettarla nella villa in cui si sono dati appuntamento non trova l’innamorato, ma tre sconosciute, le altre amanti di Lucio che, come lei, hanno ricevuto lo stesso messaggio due giorni prima. L’uomo è irreperibile e tra di loro serpeggia una sola domanda: perché ha voluto riunirle lì? 

Simmetria

Regia di Michele di Rienzo

Attraverso il dialogo con un dottore, Ludovico sarà costretto a rivivere alcuni momenti chiave della sua vita nel tentativo di separare la realtà dalle proiezioni della sua testa.

Social

Regia di Fabrizio Cantalupo

Giuseppe e Fabiana, conviventi in un eccentrico appartamento di città, sono seduti a tavola e si apprestano a cenare. Ogni tentativo di comunicazione da parte di lui viene interrotto da lei, troppo presa dal suo cellulare. Scoppia la lite!

Soffio

Regia di Nicola Ragone

Da qualche parte nel mondo, gli ultimi attimi di vita di una donna condannata a morte per aver ucciso il suo violentatore. Il soffio di un’esistenza che continua a pulsare, che il vento porterà altrove verso uno spazio libero.

Sottosuolo

Regia di Antonio Abbate

Due amici d’infanzia, Mallus e Chiazzetta, hanno intrapreso entrambi carriere artistiche. Mallus vuole diventare attore ed ha lasciato Latina per studiare a Roma. Chiazzetta vuole sfondare come cantautore pop ma vive ancora a Latina. In un momento di crisi in cui Mallus non riesce a trovare il personaggio durante le prove del Gabbiano di Cechov a Roma, torna a Latina per una vacanza provvisoria nella speranza di ritrovare se stesso e il suo personaggio smarrito.

Spera Teresa

Regia di Damiano Giacomelli

Teresa è una giovane cantante disabile, determinata a diventare qualcuno nel mondo della musica tradizionale italiana, nonostante le difficoltà legate alla sua condizione fisica, al contesto post-sismico e agli improbabili aiutanti di cui si circonda.

Stardust

Regia di Antonio Andrisani

Teodosio, un uomo anziano e culturalmente poco attrezzato, rivendica con timidezza il suo ruolo determinante nella realizzazione di un cortometraggio che si è aggiudicato un prestigioso premio cinematografico.

Stiamo tutti male

Regia di Leo Canali

In occasione di un compleanno a sorpresa, alcuni ex-compagni di università si incontranno al ristorante “cenacolino”. Ci sono tutti i presupposti per una serata… esplosiva! Perché l’amicizia può essere molto pericolosa!

Storie di plastica

Regia di Emilia Martinelli

Le isole di plastica che si immergono in un mare di plastica che sta perdendo il suo blu.

Super eroi senza superpoteri

Regia di Beatrice Baldacci

Qualcuno inserisce una VHS in un videoregistratore. La cassetta va in play, sullo schermo compaiono immagini televisive di ogni tipo, consumate dal tempo, spesso irriconoscibili. Sono i ricordi d’infanzia di Beatrice. Come le cassette inevitabilmente rovinate dal tempo, così sono i suoi ricordi. Inizia così un percorso di elaborazione personale in cui rivive il rapporto con la madre malata. La ricerca è faticosa, le immagini si mischiano e si ricompongono assumendo significati del tutto nuovi. Grazie a questa dolorosa ricerca, la regista ricostruisce la propria narrazione più intima per provare a ritrovare ciò che aveva perduto.

Teresa

Regia di Gabriele Ciances

Un anziano signore decide di comprare una bambola gonfiabile per trasformarla nella sua defunta moglie.

The box

Regia di Alessio Schettino

Amanda ha accompagnato qualche giorno fa la sua amica e coinquilina Eva alla stazione, in partenza per un lungo periodo di tempo. Un giorno, tornando a casa, trova davanti alla porta un pacco, con indicato il mittente, ma senza il nome del destinatario; chiede informazioni ad Eva, che però non ne sa niente e telefona al mittente, una voce maschile che conosce il suo nome e le intima di aprire il pacco. Spaventata, si dirige a casa del suo fidanzato Paolo: i due si accorgono che dal pacco esce uno strano liquido, ma quando vanno ad aprirlo, è vuoto. Dal momento dell’apertura del pacco, però, la vita di Amanda non sarà più la stessa e le sue paure prenderanno forma.

The darker light

Regia di Andrea Bonetti

Ringhiano come cani quei sogni silenziosi, i tuoi indelebili tormenti, nascosti confini. Cadono come fragole nel fango le tue sfocate emozioni, come il miele sulle spine dei cardi, dolcezze distanti.

Triangle

Regia di Cataldo de Palma

Tre amici di vecchia data si riuniscono alla tradizionale escursione di pesca al fiume. Battute goliardiche, sigarette e birre scandiscono la giornata fino al crepuscolo. Radunatisi attorno al fallo e complice la luna piena, le chiacchiere degenerano nel racconto di una legenda su di una antica torre poco distante dall’accampamento. Tra la sfida e il gioco, il trio si avventura nel bosco in cerca della torre abbandonata. quel che vi trovano però interrompe le risate e la complicità, mettendo in luce segreti e retroscena inaspettati celati dietro l’apparenza di una grande amicizia…

Un vero affare

Regia di Rindello Laura Gina

A causa dell’acquisto di un nuovo appartamento e dell’incontro con due uomini vicini di casa, la protagonista si troverà coinvolta in una storia d’amore e con uno sconosciuto serial killer.

Unconditional

Regia di Antonio Buzzone

Convinte che la società non accetterebbe il loro amore, due ragazze adolescenti faticano a mantenere la loro relazione segreta. Quando un ex fidanzato le scopre e minaccia di dirloa tutti. Lea e Zoey riflettono se la loro storia debba continuare.

Under the water

Regia di Davide Lupinetti

Attraverso gli occhi di Barack, Under the water racconta una giornata tipo nello slum di Nairobi

Uocchie c’arraggiunate

Regia di Paolo Cipolletta

Un ambiguo tramonto avvolge Napoli e le tre storie che si sviluppano a cavallo di una notte che si preannuncia di fuoco, fango e sangue. È solo aguzzando la vista che ci si rende conto che a volte, non è tutto come sembra. 

Uonted!

Regia di Daniele Bonarini

C’è fermento nella “Casa del sorriso” una coperativa sociale per disabili: ai ragazzi è stata data la possibilità di scegliere la meta della loro prossima gitta. Tiziano, però, non ne vuole sapere di voti democratici: lui vuole andare a tutti i costi nel parco divertimenti del cinema “Cinecittà World” per visitare il Vecchio West!

Via delle dolci acque

Regia di Samuele Bergamini

Un ingenuo uomo primitivo deve trovare il modo di uscire da un sogno inquietante.

Walter Trippiedi

Regia di Elena Bouryka

Una giornata in macchina con Walter Treppiedi: un talent manager di generici, attrici ed escort. Al suo fianco, la sua guardia del corpo sempre malata: un Rottweiler di nome Nero. La missione di Walter è quella di dire sempre la verità: la sua verità. Ma gli altri sono capaci di sentirla? 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: